Biovitalizzazione con acido ialuronico

La rivitalizzazione cutanea con acido ialuronico è un trattamento curativo e preventivo che agisce sull’ invecchiamento e sulla disidratazione della pelle.

E’ indicato in tutti i casi in cui la pelle appare secca, scavata e sofferente. Pertanto è utile non solo nell’età adulta/avanzata, ma anche nei giovani, per chi si espone molto al sole, pratica sport impegnativi o ha perso peso.

La rivitalizzazione ha lo scopo di dare un’idratazione profonda, donando alla pelle del viso maggior turgore e lucentezza.

A seconda delle condizioni iniziali della pelle del paziente e della risposta ai primi trattamenti, sarà possibile definire dei programmi di trattamento personalizzati.

In linea di massima si possono effettuare dai 2 ai 4 trattamenti iniziali, a breve distanza uno dall’altro, per poi far seguire delle sedute di mantenimento.

Ad esempio, un buono schema terapeutico potrebbe essere quello di effettuare due sedute in primavera prima della esposizione solare ed altre due in autunno alla fine dell’estate.

I risultati sono visibili nel giro di 4-5 giorni e perdurano diversi mesi.

Filler di acido ialuronico e rughe d'età

Il filler (dall’inglese to fill: riempire) di acido ialuronico viene iniettato nelle rughe con azione riempitiva.

L’acido ialuronico è presente naturalmente nella nostra pelle, della quale e’ un costituente fondamentale per l’idratazione cutanea ed il turgore del viso. Con l’età tuttavia la quantità di acido ialuronico diminuisce causando disidratazione, rughe e solchi.

Si possono trattare le rughe che dal naso scendono verso la bocca (rughe naso-geniene) e quelle che dall’angolo delle labbra scendono verso il mento. Viene anche molto utilizzato per rimodellare il contorno delle labbra che con l’età diventa via via più sottile o per aumentarne il volume.

La durata dell’effetto varia da persona a persona ma ci si può aspettare che i suoi effetti perdurino circa 6-8 mesi.

Botulino

Il botulino è utilizzato per eliminare le cosiddette rughe d’espressione, inestetiche rughe del viso, causate dalla contrazione dei muscoli mimici, che si formano tra le sopracciglia, dove danno un aspetto corrucciato, di chi è sotto stress, stanco o pensieroso, sulla fronte ed intorno agli occhi ( le cosidette “zampe di gallina” ).

l rilassamento selettivo di questi muscoli con la tossina botulinica permette di attenuare queste rughe in modo sicuro e reversibile, donando un aspetto più sereno e rilassato.

Il trattamento delle rughe della parte superiore del viso (rughe glabellari, frontali e perioculari) è ormai altamente codificato e standardizzato in tutto il mondo e i risultati sono molto soddisfacenti.

La popolarità, dovuta all’alto tasso di successi ed alla velocità di esecuzione, ha portato il botulino ad essere la procedura medico-estetica maggiormente richiesta.

Questa tecnica ha inoltre il pregio di poter essere associata senza nessun problema o controindicazioni ad altri trattamenti dermoplastici come il peeling chimico e i filler riassorbibili.

Intervento di correzione degli zigomi

L’intervento di correzione degli zigomi nella grande maggioranza dei casi serve per recuperare volume e simmetria nella guancia e nel viso, simmetria alterata da calo del tono dovuto all’invecchiamento oppure da dimagrimenti repentini.

Con il passare degli anni infatti il volume degli zigomi tende a diminuire creando così una discesa dei tessuti della guancia, andando ad accentuare ad esempio le rughe naso geniene.

Nella restante parte dei casi una volumizzazione contribuisce all’estetica vera e propria del viso. 

Lifting non chirurgico ai Fili di trazione o sospensione

Il trattamento di lifting non chirurgico tramite l’utilizzo di speciali fili.

Si tratta di fili completamente riassorbibili che presentano nella loro lunghezza delle piccole alette posizionate “a spina di pesce” o piccole “perle”. Le lunghezze possono essere diverse a seconda della zona da trattare.

Alle estremità possono essere presenti uno o due aghi oppure possono essere essi stessi contenuti in sottilissimi appositi aghi.

Le sostanze da cui sono composti sono principalmente due: pdo (polidioxanone) e caprolactone (prevalentemente acido polilattico).

L’uso di fili di sospensione/trazione si rende necessario a livello del viso quando la pelle, con il passare del tempo, tende a scivolare verso il basso, dando un aspetto di stanchezza e invecchiamento, nonché in presenza di rughe e solchi profondi.

A livello del corpo il lifting non chirurgico può essere utile principalmente per risollevare la parte interna delle braccia e l’interno coscia

Fili Bioristrutturanti

Il trattamento ai fili bioristrutturanti è un trattamento per viso e corpo che prevede l’inserimento, senza la necessità di incisioni e in ambito ambulatoriale, di fili riassorbibili e biostimolanti che, da un lato, garantiscono il sollevamento e il sostegno dei tessuti rilassati, con un effetto di soft lifting, e, dall’altro, stimolano il ringiovanimento e il rassodamento della pelle attraverso la proliferazione di nuovo collagene. 

La composizione dei fili riassorbibili favorisce la stimolazione del derma, che provoca la proliferazione di nuovo collagene, con un effetto di ringiovanimento che si concretizza in rassodamento, rinnovata elasticità e maggiore luminosità dell’area di pelle trattata.

Demos

Colore Skin

Stile Intestazione

Modalità di Navigazione

Layout

Ampio
Riquadri